Fuoriluogo Magnum

Castelvecchio

CASTELVECCHIO6 luglio 2016 – La sesta tappa di Fuoriluogo Magnum è alla Fattoria Castelvecchio a San Pancrazio, nel comune di San Casciano Val di Pesa. Siamo in compagnia di Ippolita Zetti, Silvia Cardini ed Elena Barthel.

Ci accoglie Stefania Rocchi, che insieme al fratello Filippo segue l’azienda. Hanno iniziato nel 1993 insieme al padre Carlo, ma l’azienda è stata fondata dal nonno, Renzo Rocchi, nel 1962. La fattoria si trova all’interno dell’area di produzione Chianti Colli Fiorentini, una sottozona del Chianti Docg.
Stefania ci racconta della fattoria, dell’azienda vitinivinicola, ci accompagna in cantina e poi ci mostra i vigneti dalla meravigliosa terrazza! Le uve sono in prevalenza Sangiovese, ma ci sono anche Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Canaiolo nero, Merlot, Trebbiano e Malvasia del Chianti.
Li ritroviamo tutti nei vini che Stefania ci fa assaggiare. Tante le etichette, ognuna con una sua storia. Tutto qui esprime la profonda passione della famiglia Rocchi per il vino. Il Brecciolino, da “breccia” a sottolineare il forte rapporto con il territorio, il Chianti Castelvecchio, l’etichetta più diffusa e rappresentativa dell’azienda, Le orme in rosso, prodotto solo nelle annate dispari a partire dal 2007, la Vigna la Quercia, il Numero 8, l’ottavo vino di Castelvecchio, e Solo uno, che nasce dalla volontà di imbottigliare in purezza una selezione del vitigno che ha dato il miglior risultato durante l’annata.

Noi assaggiamo il 2009, un cabernet sauvignon… ma ovviamente anche gli altri vini! Grazie Stefania, grazie Filippo! Ripartiamo con le nostre magnum “nude”, questa volta in cerca di un’etichetta Fuoriluogo!
www.castelvecchio.it

Post a comment